Il mercatino di Natale più caratteristico della vallata da qualche anno a questa parte è quello di Rivamonte al centro del Poi, solo lo scorso anno ha attirato tra le vie del paese almeno 5000 persone. “Riva Nadal” nato in sordina sei anni fa si è fatto conoscere ed apprezzare anche per l’offerta dell’artigianato che viene messa in mostra. Un’ottantina di espositori provenienti dall’Agordino, dal Bellunese, ma anche da fuori provincia sono ormai pronti per partire anche quest’anno verso Rivamonte. Il mercatino sarà ospitato in paese per un solo giorno, domenica dalle 10 alle 19. Riva Nadal, come ormai d’abitudine, offre conferme e novità. Le prime sono date innanzitutto dal numero degli espositori che hanno scelto ancora una volta Rivamonte per mettere in mostra la propria arte nel campo dell’hobbystica natalizia, dei lavoretti di artigianato di svariati tipi (legno, porcellana, ferro, tessuti, ecc.) ideali come strenna natalizia. Confermati anche la dimostrazione della “scòta” (la lavorazione del latte) del casaro del paese Claudio Fadigà, la dimostrazione si terrà domenica alle 10 al “casèlo” di Villagrande. I bambini fremono in attesa del passaggio di Babbo Natale con l’asinello. Gli adulti potranno allietarsi tra chioschi con panini, dolci, bibite calde. E’ stato predisposto il percorso artistico “Presepi in strada” nel dolce ricordo di Daniela Gnech, il presepio vivente allestito dal Gruppo Giovani “I Riva Insieme”, i calendari fotografici souvenir della manifestazione. L’intrattenimento musicale è affidato ai Tirataie, alla banda e agli zampognari che accompagneranno anche la messa delle 11 con la benedizione dei bambinelli. È invece un gradito ritorno quello del coro dei “Bòce da Riva” che si esibirà alle 15.30. Anna e Valentino Rosson, Amalia Pedandola, Christian Schena e Marco Rosson in un apposito stand presenteranno il nuovo libro storico e fresco di stampa “Rivamonte”. Anche quest’anno l’organizzazione ha previsto due bus navetta gratuiti che dalle 9.40 alle 19, ogni 20 minuti faranno la spola tra il parcheggio di Tamonich ad Agordo e Rivamonte.